Blog :: Sotto i riflettori: NECRY TALKIE e Recensione: ONE

jirochan 2019-01-23

Sotto i riflettori: NECRY TALKIE e Recensione: ONE (1° ALBUM)


Era un freddo e noioso pomeriggio di dicembre ed io girovagavo su YouTube in cerca di nuovi artisti giapponesi, come faccio ogni tanto. A un certo punto la mia attenzione viene catturata dall'elenco dei video consigliati: c'è l'immagine di una ragazza (piuttosto carina), con una felpa blu e s’intravede una tracolla per chitarra Fender... apriamolo, va'!!!

Ascolto i primi 30 secondi e l'unico pensiero è: "Quant'è strana 'sta roba???". Parte la strofa, e cambia tutto: voce squillante, basso e batteria... la canzone mantiene quella sua stranezza iniziale, però il sound diventa irresistibile. Parte il ritornello: una BOMBA!!! Il mio piede già tiene il tempo senza che io me ne accorga.
Finisce il ritornello: c'è un assolo di batteria... UN ASSOLO DI BATTERIA!!! All'interno di una canzone (non ai concerti) ne avrò sentiti 3-4 in vita mia!!! Rientra la voce, deformata in stile "robotico"... stupendo!!!
Riparte il pezzo con quel suo stile incredibile, di nuovo il ritornello e poi la canzone rallenta: "E adesso che succede???"... un assolo di tastiera!!! Anzi, l'assolo di tastiera più clamoroso che ho mai sentito!!! Da lì è solo un’incredibile volata fino al termine del pezzo.
Ancora non riesco a credere a quello che è successo: Ma cosa ho appena sentito??? Questa era una canzone sola... sembrava un album da dodici!!!

Quello che avete letto è la descrizione di "Oshare Daisakusen"... il modo in cui ho conosciuto i Necry Talkie, una delle rock band che più mi ha impressionato al primo ascolto.




Questa band è nata nel 2017, ed è composta da quattro membri più una tastierista (al momento non riconosciuta membro ufficiale della band). Basta vederli per capire da subito che ognuno di loro è un musicista veramente talentuoso (specialmente chitarra solista e basso)... inoltre, il modo in cui riescono a intrecciare / alternare tra di loro i vari strumenti durante le canzoni è impressionante.
Quello che colpisce maggiormente di questa band è proprio il loro sound completamente atipico, il loro modo di fare musica e la loro ecletticità. Musicalmente ogni loro canzone è un'esplosione di suoni: ascolti una canzone e ti sembra di averne sentite dieci... molto raramente ho trovato qualcosa di così imprevedibile e particolare, dalle sonorità un po' sperimentali ma strutturate con una precisione quasi maniacale. Va detto che proprio per la sua originalità, questa musica può non essere apprezzata immediatamente da chiunque... ma è proprio questo il suo bello.
Credo che i Necry Talkie siano il perfetto esempio di quello che può dare l'indie rock giapponese: qualcosa di fresco, originale e musicalmente incontenibile.

--RECENSIONE--


Già che ci siamo, parliamo anche del loro primo album: "ONE"… uscito il 5 Dicembre 2018. Ho preferito fare una recensione discorsiva e aggiungerla alla presentazione della band perché, in tutta onestà, non credo che sarei in grado di descrivere a dovere (pezzo per pezzo) quello che è riuscita a realizzare dal punto di vista musicale questa band.




- Top 3 canzoni dell’album: “Oshare Daisakusen” - “Meccha Kawaii Uta” - “Kongaragatta!”

- Valutazione finale - VOTO: 100/100


Come ho detto quando parlavo della band, quasi ogni canzone di questo album è un'esplosione musicale... praticamente impossibile da "rinchiudere" in una definizione: ci sono le canzoni che, grazie alle doti vocali della cantante, strizzano l'occhio al mondo delle idol... oppure ci sono le canzoni che fanno della parte strumentale e del ritmo il loro punto di forza, come nei migliori brani rock/punk.
Avrete intuito delle mie parole che "Oshare Daisakusen" (オシャレ大作戦) è il mio pezzo preferito, ma questo è soltanto uno dei tanti pezzi assolutamente incredibili di questo album. "Meccha Kawaii Uta" (めっちゃかわいいうた) è tanto impressionante quanto la canzone inizialmente citata, "Kongaragatta!" (こんがらがった!) è una canzone più "normale" rispetto le altre ma è ugualmente irresistibile... e a fargli compagnia ci metterei pure Ashitani Datte (明日にだって).
E le altre canzoni dell'album??? Beh, questo album è composto da 4-5 capolavori mentre le altre sono "soltanto" delle ottime canzoni... non sono d'impatto come quelle citate semplicemente perché quelle là sono inarrivabili.
Un album impressionante, realizzato da una band piena di talento e capace di stupire e impressionare come pochi. Voto massimo, senza pensarci un attimo.

Qua sotto vi metto qualche link per ascoltare la loro musica e qualche video da YouTube (guardate il video di cui ho parlato all’inizio, è il primo).

PAGINA SPOTIFY DEI NECRY TALKIE: Clicca QUI per accedere


VIDEO DA YOUTUBE:











phenom89




Nickname: