Wink: Biografia

Le Wink sono state un duo pop piuttosto famoso a cavallo degli ultimi anni 80 e i primi anni del 90.

Formato da Sachiko Suzuki e Shoko Aida dopo aver vinto i concorsi Wanibooks e UP TO BOY Miss Contest, prendono il nome da un suggerimento della loro agenzia. La carriera delle Wink è formata da varie cover come lo è stato anche il singolo di debutto “Sugar Baby Love” del 1988, in origine del gruppo The Rubettes.

Il primo luglio esce il primo album “Moonlight Serenade” dopo solo un singolo e ottiene uno scarso successo. Segue il singolo “Amaryllis” e nel Novembre dello stesso anno la hit “Ai ga Tomaranai ~Turn It into Love~”, cover di Kylie Minogue, che ottiene il primo posto della classifica Oricon e vende oltre le 600.000 copie.

Nel 1989 escono altri due singoli di successo “Namida wo Misenaide ~Boys Don't Cry~” (cover del gruppo italiano Moulin Rouge) e “Samishii Nettaigyo”. Quest’ultimo singolo fa vincere alle Wink il 31° Japan Record Award e riescono ad apparire a fine anno al Kouhaku Uta Gassen. Anche il secondo album del duo, “Especially For You ~Yasashisa ni Tsutsumarete~”, diventa un successo e viene certificato doppio platino.

Dopo una serie di successi, a partire dal singolo “Haitoku no Scenario”, il gruppo va incontro ad un calo di vendite. L’anno seguente entrambe le ragazze debuttano come soliste; Sachiko con il mini-album “Mode” e Shoko con “Delphinium” (rispettivamente 17° e 9° in classifica).

Nel 1993 con il singolo “Sakihokore Itoshisa yo”, scritto da Maki Ohguro, hanno un nuovo (e ultimo) picco di vendite.

Tre anni dopo il gruppo si scioglie per far proseguire alle ragazze le rispettive carriere da solista; esce il best WINK MEMORIES 1988-1996 che però si ferma alla 35° posizione. Nel 2008 il gruppo si riunisce nuovamente e appare al 50° anniversario del Japan Record Awards.